WWF Italia

Ambiente e salute nel savonese: si costituisce il Comitato Tecnico Scientifico

 

Il CTS Comitato Tecnico Scientifico di Savona, si è costituito grazie al sostegno di liberi cittadini e associazioni aderenti alla Rete savonese Fermiamo il carbone, al fine di attivare un autorevole punto di riferimento sui problemi ambientali e sanitari nel territorio savonese.

 

Il CTS è composto da docenti universitari, consulenti, professionisti (medici, tecnici e avvocati) di elevata e provata competenza a livello nazionale, tra cui: Massimo Scalia (Professore di Fisica Matematica al Dipartimento di Matematica dell’Università La Sapienza di Roma), Ernesto Burgio (Pediatra, esperto di ecologia e sviluppo sostenibile, di bioetica e di nuove biotecnologie), Giovanni Ghirga (Medico Pediatra, Membro del Comitato degli Esperti dell’ISDE, Referente ISDE per l’Italia), Marco Caldiroli (Chimico, tecnico ambientale, consulente e perito di parte civile, Vicepresidente di Medicina Democratica), ecc.

L’obiettivo del Comitato Tecnico Scientifico è fornire alla cittadinanza un servizio scientificamente valido riguardo a temi, quali:

–           la situazione ambientale e sanitaria,

–           gli aspetti giuridici legati al funzionamento in esercizio,

–           le autorizzazioni,

–           i controlli e le emissioni dell’impianto.

 

Si tratta di un organismo gestito in modo trasparente, senza nomine di natura politica o amministrativa che svolge la sua attività a titolo completamente gratuito al solo scopo di fare emergere, in un contesto complesso, aspetti documentati e verificabili.

 

Post Simili

WWF Stop Carbone

SENTENZA PORTO TOLLE – WWF, Greenpeace e Legambiente: “Irrisolte le questioni che determinarono la bocciatura del progetto ENEL”

Sulla decisione del Consiglio di Stato, che permette il proseguimento della procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) per la conversione a carbone della centrale Enel […]

Presentata un’interrogazione parlamentare sulla centrale Federico II di Brindisi

Nei giorni scorsi la Senatrice Daniela Donno (M5S) ha presentato un’interrogazione parlamentare riguardante la centrale a carbone Federico II (Brindisi). Di proprietà di Enel, la […]

Lascia un Commento