WWF Italia

Alessandro Lamarmora (BS)

© A2A 

Impianto della A2A è costituito da tre gruppi di cui uno da 70 MW, risalente al 1988, è policombustibile, ossia può essere alimentato a carbone, gas e olio anche in combinazione mista.

 

Post Simili

Centrale Pietro Vannucci (PG)

Curiosamente questo impianto è situato in pieno entroterra, a differenza di tutti gli altri che sono collocati sulla costa o su un’importante via d’acqua, che […]

Centrale Andrea Palladio (VE)

I quattro gruppi alimentati a carbone bruciano anche una piccola frazione di CDR (Combustibile Derivato dai Rifiuti), oggi probabilmente sostituito dal CSS (Combustibile Solido Secondario, […]

Lascia un Commento