WWF Italia

Il 22 settembre 2013 si vota nei Grigioni: Si all’energia pulita senza carbone!

 

 

Il 22 settembre 2013 nel cantone dei Grigioni si terrà un importante referendum che permetterà alla popolazione del cantone di esprimersi riguardo la costruzione della centrale a carbone di Saline Joniche, in Calabria. Infatti il consorzio che vuole costruire la centrale è capeggiato da Repower, società partecipata dal cantone e, quindi, dalla popolazione grigionese.

Secondo i promotori del referendum le aziende pubbliche grigionesi non devono investire nel carbone per i seguenti motivi:

  • I Grigioni devono puntare sull’efficienza energetica e sulle rinnovabili per sviluppare la propria economia in maniera durevole, non sul carbone;
  • Anche dal punto di visto economico questo investimento non è visto come sensato, visto che ormai autorevolissime fonti (es. la Banca Mondiale) sconsigliano di investire nelle centrali a carbone a causa della scarsa resa economica di questa fonte di energia;
  • Una centrale a carbone è l’ultima cosa di cui il clima ha bisogno. La centrale di Saline, se costruita, emetterebbe 6 volte la CO2 emessa dall’intera comunità grigionese in un anno.

Il WWF Italia sostiene questo referendum e si augura che la comunità grigionese sia più lungimirante di Repower e ostacoli la costruzione di questa centrale col suo voto.

02.09.2013

 

Post Simili

G7: Più del previsto, troppo poco per il pianeta

Il G7 fa alcuni progressi in materia di clima ed energia, ma non soddisfa. In un anno critico per il cambiamento climatico la riunione del […]

I Paesi ricchi nascondono sotto il tappeto miliardi di finanza pubblica a sostegno dell’industria del carbone

L’ultima possibilità per l’UE di assumere un ruolo guida sul clima nei colloqui OCSE prima della COP 21 di Parigi. Nel corso degli ultimi otto […]

Lascia un Commento