WWF Italia

Il WWF critica la concomitanza COP19 – Conferenza Mondiale sul carbone

 

C’è forte disappunto tra le associazioni ambientaliste mondiali per la concomitanza tra la COP 19 e il vertice mondiale su clima e carbone organizzato dalla World Coal Association e iniziato proprio oggi a Varsavia. Una concomitanza niente affatto casuale, visto che alla conferenza degli amici del carbone è stata invitata Christiana Figueres, Segretario Esecutivo della United Nations Framework Convention on Climate Change, che ha annunciato e giustificato la sua partecipazione in un incontro con i capi delegazione di ActionAid International, Christian Aid, Friends of the Earth Europe, Greenpeace International, Oxfam International, WWF International e il focal point Youngo. 

Nel suo intervento, la Figueras ha apostrofato i produttori mondiali di carbone con queste parole:” Per fare in modo di essere i leader della produzione energetica di domani, dovete evolvervi. Invito tutte le aziende che non l’hanno ancora fatto a investire in tecnologie pulite e diversificare il proprio portafoglio di investimenti andando oltre il carbone. Facendo ciò, garantirete approvvigionamenti energetici puliti e meno inquinanti, migliorando di conseguenza la salute pubblica, creando nuovi posti di lavoro e aumentando la sicurezza energetica. Andando oltre il carbone, ridurrete il rischio dei vostri investimenti e vi riceverete tutti i vantaggi che la green economy da a chi crede in lei”.

Il carbone non ha assolutamente alcun ruolo nella lotta per fermare il cambiamento climatico e la transizione necessaria è solo verso economie e società sostenibili che puntino su rinnovabili e efficienza energetica. La società civile, e non solo, farà sentire la sua pressione per ribadire che il carbone pulito non esiste.

 

Post Simili

WWF Stop Carbone

Al via il processo contro ENEL per la centrale di Cerano (BR)

Giungono al termine le indagini del Pubblico Ministero Dott. Giuseppe De Nozza relative alla dispersione di polveri di carbone intorno al nastro trasportatore e al […]

Referendum in Svizzera decide il NO al carbone: gli investimenti per la centrale di Saline Joniche vanno cancellati

Da oggi è ancora più chiaro: neanche la popolazione grigionese, “azionista” di maggioranza di Repower, vuole che la società con sede nei Grigioni investa nel […]

Lascia un Commento