WWF Italia

Un altro ricorso contro la centrale a carbone di Saline Joniche

Coordinamento Associazioni Area Grecanica 

Nella giornata di ieri il Coordinamento delle Associazioni dell’Area Grecanica ha presentato il suo ricorso contro il decreto del Ministero dell’Ambiente del aprile 2013 che ha autorizzato la società SEI-Repower alla costruzione di una nuova centrale a carbone a Saline Joniche (RC). Tra le associazioni firmatarie a raprresentaziona di molte altre presenti sul territorio, Pro Pentedattilo, Nemesis, Mondoverde Club, Cai Reggio Calabria – Sezione Aspromonte, Italia Nostra; migliaia i cittadini che hanno contribuito economicamente per fare in modo che il ricorso potesse essere redatto e presentato.

Il ricorso del Coordinamento fa il paio con quello presentato dalle tre maggiori associazioni ambientaliste nazionali, Greenpeace, Legambiente e WWF Italia. L’opposizione alla centrale è sempre più forte e radicata nel territorio, le criticità presenti nell’autorizzazione accordata dal Ministero dell’Ambiente sono numerose e, siamo convinti, più che sufficienti a vincere questa battaglia.

26.06.2013

 
pin

Post Simili

WWF Stop Carbone

Sulcis: la vera speranza è l’economia verde, alternativa al carbone

Il WWF esprime solidarietà ai lavoratori del Sulcis e li invita però a sollecitare istituzioni e sindacati perché si attui un piano di riconversione che […]

WWF Stop Carbone

Brindisi: sversate in mare acque contaminate da carbone

La centrale a carbone ENEL “Federico II” di Brindisi colpisce ancora: come se non bastasse l’inquinamento dell’aria e della terra che impedisce tuttora la coltivazione […]

Lascia un Commento