WWF Italia

Un altro ricorso contro la centrale a carbone di Saline Joniche

Coordinamento Associazioni Area Grecanica 

Nella giornata di ieri il Coordinamento delle Associazioni dell’Area Grecanica ha presentato il suo ricorso contro il decreto del Ministero dell’Ambiente del aprile 2013 che ha autorizzato la società SEI-Repower alla costruzione di una nuova centrale a carbone a Saline Joniche (RC). Tra le associazioni firmatarie a raprresentaziona di molte altre presenti sul territorio, Pro Pentedattilo, Nemesis, Mondoverde Club, Cai Reggio Calabria – Sezione Aspromonte, Italia Nostra; migliaia i cittadini che hanno contribuito economicamente per fare in modo che il ricorso potesse essere redatto e presentato.

Il ricorso del Coordinamento fa il paio con quello presentato dalle tre maggiori associazioni ambientaliste nazionali, Greenpeace, Legambiente e WWF Italia. L’opposizione alla centrale è sempre più forte e radicata nel territorio, le criticità presenti nell’autorizzazione accordata dal Ministero dell’Ambiente sono numerose e, siamo convinti, più che sufficienti a vincere questa battaglia.

26.06.2013

 
pin

Post Simili

Prospettive globali: l’Australia esporta carbone con sempre più difficoltà

La società australiana Glencore Xstrata ha deciso di chiudere un importante terminal per l’esportazione del carbone (Balaclava Island)  che tratta circa 35 milioni di tonnellate […]

CHIUDERE CON IL CARBONE E’ POSSIBILE, PARTENDO DALLA SPEZIA

‘La difesa del passato – e il carbone è passato remoto – è una perdita di tempo inutile e molto dannosa per il clima per […]

Lascia un Commento