WWF Italia

Vado Ligure: 10 indagati per disastro ambientale

Foto: Riccardo Nigro 
Foto: Riccardo Nigro

La centrale di Vado Ligure sorge a pochi passi dal centro abitato

Secondo quanto riportato oggi da alcuni organi di stampa, sarebbero una decina gli indagati nell’inchiesta aperta dalla procura di Savona relativa all’impianto a carbone di Vado Ligure di proprietà di Tirreno Power. Il capo di accusa sarebbe quello di “disastro ambientale”.

A confermare tutto questo è stato il procuratore Francantonio Granero, che però non ha precisato nè il numero esatto, nè i nomi delle persone iscritte nel registro degli indagati; questo per non pregiudicare le indagini, ancora in corso, che potrebbero allargare ulteriormente il numero delle persone coinvolte e la fattispecie di reato.

 

Post Simili

28 gennaio a Roma – Conferenza “Liguria Zero Emission”. Dopo l’accordo di Parigi, ecco i primi passi verso un modello di sviluppo regionale eco-sostenibile

Il 28 Gennaio a Roma, presso il salone centrale ENEA, si terrà l’evento di presentazione dello studio, realizzato da ENEA su incarico del WWF Italia, […]

Piombino: No al Carbone e più coraggio verso le rinnovabili

Il WWF Italia e il Comitato WWF Val di Cornia sono assolutamente contrari all’ipotesi di costruire una centrale a carbone a Piombino. Un’eventualità che annullerebbe […]

Lascia un Commento