WWF Italia

Vado Ligure: 10 indagati per disastro ambientale

Foto: Riccardo Nigro 
Foto: Riccardo Nigro

La centrale di Vado Ligure sorge a pochi passi dal centro abitato

Secondo quanto riportato oggi da alcuni organi di stampa, sarebbero una decina gli indagati nell’inchiesta aperta dalla procura di Savona relativa all’impianto a carbone di Vado Ligure di proprietà di Tirreno Power. Il capo di accusa sarebbe quello di “disastro ambientale”.

A confermare tutto questo è stato il procuratore Francantonio Granero, che però non ha precisato nè il numero esatto, nè i nomi delle persone iscritte nel registro degli indagati; questo per non pregiudicare le indagini, ancora in corso, che potrebbero allargare ulteriormente il numero delle persone coinvolte e la fattispecie di reato.

 

Post Simili

Il futuro di Brindisi: Dal carbone alle rinnovabili

  WWF Italia e il Comitato Emergenza Edipower, con il Patrocinio della Provincia di Brindisi, organizzano il seminario “Dal carbone alle rinnovabili: sfide, opportunità e […]

Eliminare il carbone salva la vita: una regolamentazione efficace ridurrebbe dell’85% le morti per esalazioni tossiche

Porre limiti efficaci alle emissioni potrebbe salvare migliaia di vite ogni anno, eppure oltre la metà delle centrali elettriche a carbone in Europa operano con […]

Lascia un Commento