WWF Italia

Vado Ligure: Tirreno Power sotto inchiesta per danni all’ambiente e alla salute dei cittadini

 

Immagine estratta da www.morguefile.com

Continuano a trapelare notizie della procura di Savona sull’impatto epidemiologico della centrale Tirreno Power di Vado-Quiliano. Secondo l’Ansa del 19 febbraio, il procuratore Francantonio Granero ha dichiarato che: “Quattrocento persone decedute per malattie respiratorie e cardiovascolari, tra i 1700 e i 2000 adulti ricoverati, 450 bambini ospedalizzati per patologie respiratorie e per attacchi d’asma”.  

 

La perizia delle Procura resta ancora secretata, ma incomincerebbero ad emergere evidenze sui dati che non si basano su semplici calcoli algoritmici, come era emerso in passato, bensì su elementi che escluderebbero ogni altro fattore: traffico, navi e altre industrie limitrofe.

 

Da tempo ambientalisti e comitati di cittadini avevano lanciato un deciso allarme sulle emissioni della centrale di Vado. Ora si attende solamente la risoluzione delle inchieste da parte della Procura i cui capi d’accusa sono disastro ambientale e omicidio colposo.

 

Post Simili

Buone notizie: via il carbone, largo alle rinnovabili!

La rivoluzione delle rinnovabili procede senza sosta. In particolare, due notizie che arrivano dall’Inghilterra e dalla Germania ce ne danno ulteriore conferma. Il Primo Ministro […]

WWF Stop Carbone

L’ultima nave di carbone attracca al porto di Genova: il commento di Mariagrazia Midulla a Radio Rai

Ieri Mariagrazia Midulla, Responsabile Clima ed Energia del WWF, è intervenuta alla trasmissione “Restate Scomodi” di Radio Rai per commentare lo storico evento dell’ultima nave […]

Lascia un Commento